venerdì 22 giugno 2007

Sferoidale è censurato in Cina

Magari era da aspettarselo visto che qui si parla senza remore di tutte le censure, ma pensare che ad un sesto della popolazione mondiale è vietato accedere a questo blog, fa quasi paura. Su questo sito potete infatti controllare se un url web sia o no bloccato dal governo cinese. La Cina è senz'altro, per numero, il più grande censore del mondo in quanto il governo comunista si è prefisso di impedire ai propri concittadini di accedere a qualsiasi sito mondiale che non sia giudicato conforme nei suoi contenuti. Anche se per i più esperti questo tipo di censura risulta facilmente aggirabile, in realtà si tratta del più grande esperimento di controllo a livello globale da parte di un governo o istituzione, aspirando a controllare la navigazione di un miliardo di persone, ed è un esperimento che sviluppa una tecnologia utilizzata poi anche da altri stati, compresa l'Italia, per oscurare indirizzi giudicati in qualche modo pericolosi. L'italia utilizza tale tecnologia per combattere siti pedopornografici situati su server esteri e quindi non sequestrabili dalle forze di polizia, e più discutibilmente anche per siti di casino online non conformi alla legge italiana (leggi: che non versano denaro nelle casse dei monopoli di stato). Anche se quest'ultima trovata dell'ultima finanziaria è caduta sotto i colpi del Tar del Lazio che l'ha giudicata illegittima, fa specie notare come anche i nostri beneamati politici possano lasciarsi affascinare dalla metà oscura del controllo.

Approfondimenti: FAQ su Great Firewall of China

sferoattualità

3 commenti:

Anonimo ha detto...

caro sferoidale, cavolo che notizia bomba che ci dai...sei un censored!
adesso controllo se siamo censurate anche noi...comincio a preoccuparmi....
un caro saluto dalla tripladea

Anonimo ha detto...

abbiamo provato ma risultiamo bloccate anche noi...non è che è un abufala sta pagina? hai provato a vedere se c'è qualche sito non bloccato? latripladea

bandolero ha detto...

Si ne ho provati parecchi, e la maggior parte dei blog risulta censurata, probabilmente per impostazioni di sicurezza "a priori"; il blocco prosegue da diverso tempo quindi non credo si tratti di problemi tecnici. Molti dei link di prova presenti anche sul sito presentano una storia di accessibilità variabile nel tempo, magari il firewall viene regolato su diversi criteri di blocco, ad esempio diversi livelli di dominio sugli indirizzi ip ecc. Fatemi sapere se la situazione vi cambia :)

ciao, ci vediamo presto sulla tripladea

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...